La parola poetica e l'arte

"La creatività non è un dono o una grazia speciale, una capacità, un talento o un artificio. Piuttosto è un’immensa energia la cui origine è al di là della psiche umana e che spinge a dedicarsi a se stessi attraverso un nesso specifico con l’altro. La creatività costringe alla devozione verso la propria persona nel suo divenire attraverso quel nesso, e porta con sé un senso di impotenza e di crescente consapevolezza del proprio potere luminoso […] è più umana e più potente del suo possessore. [. . .]".1

1 James Hillman, Il codice dell’anima – Carattere, vocazione, destino, 1996

Quale artista, l'arte è parte fondamentale del mio essere. In un momento di particolare ricerca introspettiva si è acceso, forte in me, il desiderio di voler comprendere le motivazioni che spingono ad esprimere la spiritualità attraverso la creazione di immagini. Ho voluto conoscere a fondo le origini e l'evoluzione della Storia e della Critica dell'arte per avvicinarmi al segreto della creatività,  anche soltanto per sfiorare il mistero di come l'uomo giunga a sublimare questa capacità intellettuale. L'iscrizione e la laurea in Studi Storico-Artistici presso la Facoltà di Lettere e Filosofia mi è apparso il percorso naturale. Si è aperto un intenso cammino alla percezione interiore.  

 

 

 

 

 

 

 

Opere di Daniela Bernardo

a sfondo delle pagine.